Marketing dei servizi tecnici dello spettacolo 1

Il mondo del Service dalla A alla Z... Forum riservato alla discussione ed al confronto di tutte le problematiche riguardanti il mondo del "Rent"

Moderatori: keepsound, pannokia, Bufalo

Marketing dei servizi tecnici dello spettacolo 1

Messaggiodi potenzamusicser » lun nov 19, 2007 5:51 pm

Alzi la mano chi di voi (titolari di un’azienda di servizi tecnici) ha fatto un indagine per rendersi conto del mercato in cui la propria azienda si è inserita o deve inserirsi?
Vi siete mai chiesti quali sono i vostri potenziali clienti, che tipo d’attività svolgono, quali sono le loro esigenze? Quali sono i miei potenziali concorrenti, che attività svolgono, che esigenze soddisfano?
Dopo aver dato una risposta a queste domande provate a porvene un’altra: Ho i mezzi necessari per soddisfare le esigenze dei miei potenziali clienti e inserirmi nel mercato?
La maggior parte dei “service” italiani, soprattutto quelli medio-piccoli, nascono per seguire una passione che pian piano diventa un lavoro e quindi si arriva ad avere una Partita Iva, un commercialista, tasse ecc…ecc… Tutto fantastico, perché è il sogno di tutti trasformare una passione in un lavoro, ma una volta avvenuta la trasformazione bisogna cambiare atteggiamento e cercare di fare gli imprenditori. Come?
Iniziamo a rispondere alle domande.
Quali sono i miei potenziali clienti? Quali sono le loro esigenze?
Provate a sedervi alla vostra scrivania con una mappa della città dove ha sede la vostra azienda, puntate il compasso, tracciate un bel cerchio e iniziate a vedere quanti potenziali clienti ci sono all’interno del cerchio, fate la stessa cosa con i concorrenti e ripetete l’operazione con una mappa della vostra provincia e della vostra regione.
Quale tipo d’attività svolgono?
Una volta individuati i potenziali clienti bisogna informarsi sulla loro attività. Come? Interpellare conoscenze dirette, fare attenzione alla pubblicità che fanno sui giornali locali le radio e le tv oppure intervistare i loro clienti.
Quali sono le loro esigenze?
Individuata la loro attività automaticamente si può capire le loro esigenze e quindi individuare i possibili servizi che possiamo offrirgli.
Tutto questo lavoro (sicuramente noiosissimo!!)ci aiuterà a capire se tutta la roba che abbiamo in magazzino, o che abbiamo deciso di comprare per iniziare l’attività, e per cui abbiamo dovuto ipotecare un rene per comprarla, ci può servire a qualcosa o abbiamo sbagliato tutto.

Prima di concludere, voglio ringraziare pubblicamente la persona da cui ho tratto questi ed altri insegnamenti che è il grande Daniele Tebaldi (responsabile per l’Italia di un noto marchio tedesco produttore di sistemi di amplificazione). Vi assicuro, che se tutti noi riuscissimo a guardare la nostra attività da un altro punto di vista, le cose cambierebbero molto.

Aspetto chiaramente le vostre opinioni e buon lavoro a tutti.

E' un argomento gia postato in audio pro, ma provo a proporlo anche qui dove forse è più attinente
Giulio Molfese
potenzamusicser
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:02 pm

Torna a Services e Dintorni...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

apri »