Pagina 2 di 4

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: lun mag 11, 2009 4:49 pm
di lucabaraldo TC
A chi lo dici mio caro...io ho scoperto che c'è un datore luci(!) che esce a 130 euri..ovviamente nn sarà a posto con niente..ma io non ho intenzione di abbattere i prezzi già risicati..aspetteremo!
ciao.
Luca

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: mar mag 12, 2009 2:32 pm
di sbrebo
ecco ... mi ha appena chiamato un grosso service di milano dicendomi "non ci stanno pagando... spostiamo i pagamenti anzichè 30/60, a 75/90" ... e sti cazzi!!!

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: mer giu 24, 2009 3:49 pm
di francoliani
La crisi è appena iniziata ed è del sistema globale che bisogna "per forza" riformare.
Si produceva troppo per un mercato che era già saturo.
Era chiaro (a pochi) che il sistema non poteva riprodursi all'infinito
ed i segnali si vedevano già quando gli importatori venivano
sollecitati ...anche economicamente.... a vendere di più.
Questo ha anche inflazionato il nostro settore dove abbiamo visto
entrare "personaggi" che si sono inventati di diventare service.
Certo chi fa i grandi eventi ha un mercato ristretto e consolidato
ma i medi e i piccoli ....si danno battaglia e alle volte solo per
la cambiale in scadenza.
Succedeva anche in passato ma adesso la concorrenza è esagerata.
Sento parlare di orchestre che diventano service o come ho letto
in queasto forum che una scuola di musica vuole diventare service :shock:
......stateve accuorti

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: mer ott 21, 2009 11:14 am
di AndreaC
Riporto in auge questo post perchè credo che la situazione sia un po cambiata...
L'ottimismo di inizio estate sta cedendo il passo al terrore dei pagamenti che non arrivano e al mercato che si è fermato del tutto... o quasi.
Come commerciale posso dire che che dai presupposti di inizio estate non si palesavano grossi problemi o flessioni, a torta finita invece il gap c'è stato e anche non indifferente però si sopravvive...
A quanto sento in giro, però, il discorso cambia per i service... c'è chi ha lavorato di più, chi di meno, chi uguale (quindi dal punto di vista della quantità del lavoro non sembra esser cambiato molto), il problema a quanto pare è riuscire a farsi saldare...
Si è parlato tanto di crisi e si dice oggi che ne stiamo uscendo... da quello che vedo e che sento in giro cominciamo ad entrarci adesso (figurati quando ne usciremo...).

Pareri?... opinioni?... come è andata a voi?...

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: gio ott 22, 2009 10:20 am
di francoliani
O si fa qualche cosa o basta attendere che il sistema si rifonda "comunque" da solo.
Non si sa quali saranno le perdite.
Il problema non è trovare i lavori.....ma farsi pagare.
Quello che non si capisce è che sembra ci siano "degli stupidi" che compramo bot
a guadagno zero invece di investirli per esempio in conto arancio che da il 2,5!
Sono stupidi loro ...o cosa?....io sospetto che non si fidano!!!
La sola cosa che fa pensar male è che dentro al pollaio (banca) ci sono
sempre le stesse volpi (banchieri).....questo è il peggio.

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La soluzione

MessaggioInviato: sab ott 31, 2009 10:44 am
di bart
Fratello perchè devi rinunciare al tuo lavoro e farti migliaia di km per lavorar?
Soluzione ? mandagli i controlli, chiam l'enpals e vedrai che tecnici non in regola non ne prende più....
La dobbiamo smettere di subire dai padroni...
Pensa un pò fai il piacere anche a chi sta lavorando in nero..si prenderà un bel spavento e anche una multa ma poi capisce che dovra farsi il corso e dovra essere in regola. è un pò come salvargli la vita!

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: mar dic 01, 2009 12:07 pm
di piusound
mah... io devo dire che la crisi non e' molta: c'e', bisogna stare in campana, pero' si lavora.

Io pero' trovo moltissime difficolta', almeno qua in Lombardia, a seguire le normative varie... (cambiare furgoni, cambiare impianto elettrico del magazzino... legge 81 e altre puttan.te varie) per cui ho deciso, invece di pagare qualche decina di milaeuro per "mettermi in regola", quelle decine di milaeuro le spendero' ai caraibi.

Si esatto, mi trasferisco!! :mrgreen: e mando a cagare quell'Europa miope con legislatori ciechi che continuano a aggiungere, norme, regole, divieti.. tutti che COSTANO.

Ebbene? 'FANCULO! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Me ne vado al caldo! E le mie tasse future? Beh, chiedetele a qualcun altro! Io saldo il dovuto e, cambio cittadinanza e domicilio!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Se vuoi la lana tutti gli anni, non puoi sgozzare la pecora!!! :lol:

P.S. io fin ora ho resistito facendomi piu' pubblicita' GRATIS PERO'!! Ad es ho trovato un sito dove si fa buona pubblicita' gratis: http://www.serviceaudiovideoluci.com

Io mettendo 3 annunci sono gia' stato chiamato un paio di volte... pero', visto che me ne vado, non mi serve piu'!!

Saluti e in bocca al lupo a chi ha il coraggio per rimanere :)

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: gio feb 25, 2010 5:52 pm
di Randoservice
...... Sconosciutissima questa crisi!! Lo possono confermare quelli del SIB e Show Way!
Ciao
Giann

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: gio mag 20, 2010 6:22 pm
di gian74
Ciao ragazzi , volevo solo dire che a causa di sta crisi aumenta la concorrenza scorretta
(prezzi stracciati) pur di portare a casa un lavoro, speriamo in periodi miglior
i magari prima della pensione!!!!!!!!

Re: LO ZIOSONDAGGIO: La crisi, questa sconosciuta

MessaggioInviato: mer mag 26, 2010 8:19 pm
di mapi_
Secondo me parlare di crisi non è forse la parola giusta. E' un grosso cambiamento, mai visto prima; ma è qualcosa di strutturale, non un qualcosa di ciclico che passa.
Che sia difficile...non si può mettere in dubbio, ma forse sta a noi provare a vedere questa situazione come un'opportunità.