contratto e retribuzione DATORE LUCI

Forum dedicato...

Moderatori: keepsound, Bufalo

contratto e retribuzione DATORE LUCI

Messaggiodi nicola_dagnelli » ven lug 09, 2010 1:55 pm

CIAO A TUTTI....

consultando il contratto collettivo nazionale per i lavoratori dello spettacolo,ho notato(o forse mi è sfuggito)che non c'è un contratto specifico per i datori luci(consollisti,programmatori luci)...

so benissimo che il datore luci per un concerto chiede la sua retribuzione da libero professionista...pero io mi riferisco ad un vero e prorpio contratto per assunzione(a tempo determinato...indeterminato) con la figura da DATORE LUCI...presso un teatro...studio televisivo....!

c'è qualcuno che mi sa indicare la retribuzione standard nazionale per i DATORI LUCE/PROGRAMMATORI?

Oppure(come penso)non esiste e si pattuisce in fase di colloquio/contratto,in base all'esperienza e alle responsabilita'?

grazie a tutti....e buon lavoro

nicola d'agnelli
Nicola D'Agnelli
nicola_dagnelli
 
Messaggi: 118
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:02 pm

Re: contratto e retribuzione DATORE LUCI

Messaggiodi CNSPIPPO » ven dic 17, 2010 5:19 pm

Gentile Nicola,
siamo in fase di ultimazione di un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro ( CCNL ) che prevede, tra le mansioni, anche quella specifica del Datore Luci. Detto questo i contratti sono applicabili per coloro che hanno un tipo di rapporto subordinato o come socio lavoratore di Cooperativa e, ad ogni buon conto, nel contratto sono indicati quelli che si chiamano in gergo minimi contrattuali al di sotto dei quali un lavoratore non può andare a svolgere la propria opera. Ne consegue che il compenso è oggetto di trattativa tra il committente ed il tecnico. Ci sono dei riferimenti per il costo della prestazione che sono desunti dal mercato e che in realtà sono puramente indicativi. Ps. Una precisazione .. nel nostro settore non ci sono "Liberi professionisti" in quanto non esiste un albo dedicato ma lavoratori Autonomi. Saluti.

Per CNS Sindacato Tecnici ed Addetti nel Settore dello Spettacolo

Pippo Soldano.
Giuseppe Soldano
CNSPIPPO
 
Messaggi: 11
Iscritto il: gio set 23, 2010 5:52 pm

Re: contratto e retribuzione DATORE LUCI

Messaggiodi Libo » ven dic 17, 2010 8:49 pm

Questa è una notizia molto interessante Giuseppe... Ma se posso ti porrei una domanda: Che settori e che zone geografiche sono state analizzate per determinare questo "minimo contrattuale"?

Perchè come in tanti altri settori ci sono abissi economici tra nord e sud del paese ed anche a seconda del settore (teatro, opera, turnè musicali, di prosa ecc...)

Grazie.
Leonardo Liberi
Libo
 
Messaggi: 225
Iscritto il: mar ott 28, 2008 12:12 pm
Località: Trentino

Re: contratto e retribuzione DATORE LUCI

Messaggiodi CNSPIPPO » lun dic 20, 2010 7:48 pm

Gentile Leonardo, trovo corrette e legittime le tue perplessità, tieni conto che un CCNL va a regolare l'attività di figure dipendenti, spesso soci lavoratori, e non fissa quello che , permettimi, potrebbe essere un listino , quello è più da associazioni di categoria. Le associazioni di categoria invece hanno la possibilità non solo di dare delle indicazioni in termini ma anche di effettuare controlli qualora gli aderenti avessero contravvento. Circa le disparità tra Nord e Sud, permettimi di dire che a parità di lavoro e di garanzie , mi riferisco a tutto l'asseto della sicurezza, di formazione, di protocollo sanitario ecc.. nonchè di stesso ente previdenziale che è l'ENPALS, non possono esserci delle grosse differenze almeno che .... non ci si ponga sul mercato del lavoro in modo adeguato ... sono certo che tu abbia compreso a cosa mi riferisco. Un caro saluto.
Giuseppe Soldano
CNSPIPPO
 
Messaggi: 11
Iscritto il: gio set 23, 2010 5:52 pm


Torna a Consigli, diritti e doveri dei tecnici per lo spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

apri »