Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Forum dedicato...

Moderatori: keepsound, Bufalo

Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi resmicro » mer lug 11, 2012 11:35 pm

Chiedo cortesemente quali sono gli strumenti che abbiamo per difenderci da chi compra 2 casse e un mixer e va a fare service
prima per l'amico
poi l'amico dell'amico
e si diffonde , magari fa poche cose perché nella vita aiuta i genitori in pescheria però a me toglie quei 10 spettacoli che insieme al dj dietro casa che si è comprato altre 2 casse e fa altri 10 spettacoli diventano 20 cosine che fanno la differenza a fine anno
grazie Marco
Marco Costa
resmicro
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer lug 11, 2012 11:29 pm

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi marcello1960 » mar ago 07, 2012 1:13 pm

Non c'e' difesa, come a suo tempo non c'e' stata difesa per i musicisti di pianobar che si sono visti rubare il lavoro da quelli con le basi e i dischetti.
Abbassi i costi e lavori in nero oppure chiudi.
Marcello Pacini
marcello1960
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mar giu 28, 2011 12:27 pm

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi keepsound » mar ago 07, 2012 11:48 pm

No, ti devi basare sulla qualita', serieta' e affidabilita' del servizio. Altrimenti sei uguale a quelli che stanno fregando il lavoro a te.
Ciao
Italo Lombardo
Avatar utente
keepsound
 
Messaggi: 3857
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:01 pm
Località: La Spezia

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi marcello1960 » lun ago 13, 2012 9:36 am

Sicuramente la professionalità e competenza è necessaria e imperativa, ma purtroppo se la metti nel piatto a mezzogiorno non ti sazia molto.....
Prova a fare tutti preventivi che vuoi a tutte le proloco che vuoi o comitati di quartire o parrocchie o impresari o a chiunque tu voglia e senti cosa ti rispondono quando gli presenti un preventivo piu alto del tuo "concorrente" scarso se vuoi, magari con due cassette autocostruite, giustificando questo surplus con la professionalità e la competenza....
Provate provate pure.
Ciao e buon ferragosto a tutti
Marcello Pacini
marcello1960
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mar giu 28, 2011 12:27 pm

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi keepsound » lun ago 13, 2012 11:54 am

Marcello, so benissimo cosa accade in giro. E' inevitabile il far west in questo settore senza una regolamentazione obbligatoria, ovvero senza nemmeno che esista una categoria professionale che possa imporre, non dico un prezzario, ma quantomeno stabilisca che quel "service" possa fare questo mestiere e sia autorizzato a noleggiare le cassettine e mixerino che ha comprato per far le prove musicali col proprio gruppetto in cantina.
Ciao
Italo Lombardo
Avatar utente
keepsound
 
Messaggi: 3857
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:01 pm
Località: La Spezia

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi rezangaev » gio ago 16, 2012 12:58 pm

resmicro ha scritto:Chiedo cortesemente quali sono gli strumenti che abbiamo per difenderci da chi compra 2 casse e un mixer e va a fare service
prima per l'amico
poi l'amico dell'amico
e si diffonde , magari fa poche cose perché nella vita aiuta i genitori in pescheria però a me toglie quei 10 spettacoli che insieme al dj dietro casa che si è comprato altre 2 casse e fa altri 10 spettacoli diventano 20 cosine che fanno la differenza a fine anno
grazie Marco

i Comuni non scherzano più sulla sicurezza, magari sottolinea questo aspetto.
Renato Zanardo
rezangaev
 
Messaggi: 18
Iscritto il: mer ago 15, 2012 10:31 pm

Re: Come possiamo difenderci dagli improvvisati?

Messaggiodi m.paolo » dom ago 19, 2012 7:19 pm

O fai il delinquente: mafioso- camorrista,ecc. I comuni non scherzano? :oops: Come dice l'amico sopra: e se il vice comandante dei vigili urbani di padula sa. fa piano bar :oops: . La figlia del finanziere di sala consilina sa. canta con un gruppo musicale, pardom. associazione musicale non finalizzata allo scopo di lucro :mrgreen: . L'assessore con delega allo spettacolo del comune di pad. sa incarica l'organizzatore di un evento svoltosi in certosa a padula sa. dove gli operai, ragazzi che il più adulto aveva si è no 20 anni, è totalmente sprovvisti di protezioni individuali e se non hanno quello figuratevi il resto :?: , la ditta che ha fornito le sedie ignifughe avevano la dicitura a rilievo che indicano la classe o se siano ignifughe o no, presentavano un abrasione con il flex per cancellare o perlomeno per non far capire se queste erano ignifughe o no :ugeek: . Dove le torri LAHIER o mischiate tra componenti Condor , pilosio ecc. :o E queste con erano ne fissate ne ancorate al palco, di un altra azienda produttrice. Dove l'audio e le luci le ha fornite un abusivo del potentino. :idea: Dove i cavi di potenza rigorosamente poggiati a terra sulle pietre, dove la gente ci camminava tranquillamente sopra. :D Le uscite di emergenza erano alle spalle del palco, non illuminate, e l'ingresso a scale luci spente. :mrgreen: Dove a me ogni anno hanno chiesto l'assurdo, chissà perchè il 2012 è andato tutto liscio, nonostante le inadempienza, non ho visto nemmeno un estintore, il luogo e circondato da pini il più basso non al di sotto dei 10mt. provate ad immaginare voi il sottobosco. E io mi devo difendere ma io li distruggo prima, e poi vediamo! Come gia detto ad una commissione non mi rompete le pall. altrimenti prima mi incazzo e poi vediamo, se prima mando qualcuno in infermeria e poi discutiamo posso sempre dire che sono andato in esaurimento nervoso a causa dello stress da lavoro. :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
Paolo Monaco
m.paolo
 
Messaggi: 311
Iscritto il: sab gen 24, 2009 7:39 pm


Torna a Consigli, diritti e doveri dei tecnici per lo spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
apri »