Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Forum dedicato al mondo, ai prodotti, alle tecnologie hardware e software ed ai metodi di lavoro nella "Registrazione in Studio".

Moderatori: keepsound, Bufalo

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi MrBrown » mer mar 23, 2011 6:02 pm

Ciao,

grazie a tutti per le risposte, e grazie a keepsound per la prima risposta, con i modelli e tanto di link!

Era un pò che non passavo da qua, adesso mi metto a leggere il thread :)
Giovanni Ricciardi
MrBrown
 
Messaggi: 34
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:46 pm

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi AleTN » gio ago 11, 2011 10:47 am

non c'è una precisa relazione tra ohm e frequenze!

la risposta in frequenza dipende da tanti fattori!
Alessandro Battisti
AleTN
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer ago 10, 2011 12:29 pm

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi keepsound » ven ago 12, 2011 4:46 pm

Infatti non c'e' proprio, ma c'e' la distorsione dello stadio finale, fino alla sua rottura.
Italo Lombardo
Avatar utente
keepsound
 
Messaggi: 3857
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:01 pm
Località: La Spezia

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi 07musicshop » mer ago 31, 2011 8:59 pm

Mi accodo a questo Thread in quanto la mia domanda mi sembra pertinente.
Ho intenzione di acquistare un cuffia BEYERDYNAMIC DT770 ma sono indeciso se acquistare il modello a 80 ohm o il modello da 250.
La qualità maggiore sul suono che si otterrebbe con il modello da 250 Ohm giustifica la spesa di un amplificatore dedicato?
Oppure conviene comprare il modello 80 Ohm e poterla attaccare dovunque, tanto la perdita di qualità rispetto alla 250 Ohm è poca?
Nel caso della cuffia a 250 Ohm mi piacerebbe avere un amplificatore per cuffie con almeno i controlli di alti e bassi.
Ho carcato sui forum hifi ma è pieno di gente strana che parla di suoni setosi, larghezza dello stage, focus del suono e cavi che esaltano gli extrabassi ...non ci si può fidare!
Che ampli cuffie pro esistono con in controlli di tono? io conosco solo il behringer HA4700 ma non so se è bensuonante.
Altrimenti pensavo ad un amplificatore di quelli hifi da casa con un buona uscita cuffie, ne esistono?
Keepsound, tu come piloti le tue?
Attualmente piloto la mia cuffia hobbistica ma bensuonante a 32 Ohm con un Mixer Allen&Heath xone 62 che ha un uscita cuffie che trovo veramente ottima.
Vorrei dismettere il mixer Allen&Heath dato che comincia a fare di fruscii per probabili problemi di alimentazione ed acquistare una soluzione dedicata alle cuffie ma con i controlli di tono.
Paolo Rando
07musicshop
 
Messaggi: 46
Iscritto il: gio nov 25, 2010 12:15 am

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi keepsound » gio set 01, 2011 12:41 am

Ti consiglio un piccolo mixer mackie VLZ402, un centinaio di Euri. Entri in due canali del mixer e hai anche i controlli di alti e bassi...molto meglio dell'HA4700 behringer.
Ciao
Italo Lombardo
Avatar utente
keepsound
 
Messaggi: 3857
Iscritto il: lun giu 25, 2007 6:01 pm
Località: La Spezia

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi 07musicshop » gio set 01, 2011 1:50 pm

Perfetto, grazie!
Paolo Rando
07musicshop
 
Messaggi: 46
Iscritto il: gio nov 25, 2010 12:15 am

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi Datman » dom set 04, 2011 11:39 am

Non c'è alcuna relazione tra la risposta in frequenza e l'impedenza. E' come cercare un nesso tra le dimensioni di una cassa acustica e la tensione di alimentazione a 110 o 220V...
Gianluca Giangreco
Datman
 
Messaggi: 301
Iscritto il: mar lug 20, 2010 6:39 pm

Re: Pre 2 ch analogici (magari con Phantom) ?

Messaggiodi 07musicshop » lun set 05, 2011 12:57 am

Sono d'accordo che non esista un nesso tra le dimensioni di una cassa acustica e la tensione di alimentazione a 110 o 220V...
Sono d'accordo che la BEYERDYNAMIC avrà progettato e realizzato sia il modello 80 ohm che il modello 250 ohm per suonare con una risposta in frequenza uguale.
Tuttavia io non ho parlato di risposta in frequenza ma proprio di fedeltà della riproduzione, ad esempio risposta della cuffia ad un impulso.
Il mio buonsenso mi dice che il modello ad alta impedenza sia più fedele nella riproduzuine del modello a bassa impedenza.
Sono convinto che con la cuffia ad alta impedenza l'amplificatore per cuffie dovrà erogare erogare meno corrente ma ad una tensione più alta per ottenere la stessa potenza.
Potendo piloatre la cuffia con meno corrente riuscirà a controllarla meglio.
Il controllo di un amplificatore sul carico migliora con l'aumentare dell'impedenza del carico.
Purtroppo non sono in grado di dimostrarlo con formule o documentazione al riguardo quindi non voglio fare polemiche, sono solo mie convinzoni.
Paolo Rando
07musicshop
 
Messaggi: 46
Iscritto il: gio nov 25, 2010 12:15 am

Precedente

Torna a Studio Pro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

apri »